AMORIM CORK ITALIA E VETRERIA ETRUSCA, AL VIA LA COLLABORAZIONE, NEL NOME DI VINOLOK

(Agen Food) – Roma, 07 apr. – Bottiglie compatibili sia per tappo in vetro che per tappo in sughero: Amorim avvia un percorso inedito nel settore e favorisce un’esperienza esclusiva di packaging ai propri clienti.

Un nuovo modo di pensare alla fornitura di tappi e bottiglie, per un’esperienza funzionale ed esclusiva ai propri clienti, forti del nuovo concetto di chiusura espresso da Vinolok: nasce da questi presupposti la scelta di Amorim Cork Italia di avviare quale prima collaborazione in materia quella con Vetreria Etrusca, storica realtà nazionale nella produzione di bottiglie in vetro.

L’esperienza del packaging, così, si rivela perfetta nell’essere scrigno per vini e superalcolici di qualità, racchiusi da un sigillo sempre di livello. Gli amanti di questi prodotti possono ora godere di un’esperienza di piacere fin dall’estetica, quel design caratterizzato da un’alta qualità visiva e sensoriale, con finiture tipiche di chi possiede grande carattere. La presentazione attraverso il packaging è infatti ormai diventata uno strumento distintivo, il nuovo terreno su cui si gioca l’esclusività.

Da un lato, Amorim Cork Italia ha dapprima scelto di distribuire Vinolok, brand protagonista del vetro, nel nome della sostenibilità più innovativa e del design più puro. Dall’altro lato si è avvalsa di un marchio storico, quale quello di Vetreria Etrusca, che da sempre dedica le sue produzioni ai migliori superalcolici, vini e oli, e ora vuole unire la purezza dell’estetica alla funzionalità delle bottiglie.  L’intento è quello di proseguire in un percorso di eccellenza sensoriale, avviato proprio con Vinolok, per stabilire uno standard di bottiglie perfette sia per il raso bocca del tappo in vetro che per i tappi di sughero. Questo avviene nell’ottica di assicurare uno dei più elevati livelli possibili di efficienza al cliente, che acquista un modello e può utilizzare diverse chiusure.

Dichiara in merito Roberto Bartolozzi, Amministratore Delegato di Vetreria Etrusca: «Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova collaborazione con due Aziende protagoniste del mercato di alta gamma. Significativo il primo incontro con Carlos Santos: in un clima di piacevole sintonia, abbiamo intuito che sarebbe nata presto un’opportunità interessante per la crescita reciproca delle Aziende, che condividono i medesimi valori ed investono costantemente nell’innovazione, nel rispetto dell’ambiente».

Commentando questa collaborazione, Edina Kiss, Technical Project Manager di Vinolok, sottolinea: «Siamo entusiasti di questa collaborazione e c’è così tanto in termini di sostenibilità, convenienza e innovazione del packaging premium che ci sembra sia il naturale proseguimento del nostro portafoglio di bottiglie esistente per continuare a sviluppare una collaborazione strategica nei segmenti del vino e dei superalcolici».

Conclude Carlos Veloso dos Santos, a.d. di Amorim Cork Italia: «La collaborazione con Vetreria Etrusca è l’avvio di un percorso che pochi possono dire di aver intrapreso nel packaging di alta qualità, a livello globale, arricchito dal valore aggiunto della sostenibilità. Un valore oggi imprescindibile, che passa attraverso i dettagli e i dettagli per noi sono cristallini, come Vinolok: massima espressione della trasparenza verso i nostri clienti».

Il Gruppo Amorim è la prima azienda al mondo nella produzione di tappi in sughero, in grado di coprire da sola il 40% del mercato mondiale di questo comparto, e il 28% del mercato globale di chiusure per vino; conta 22 filiali distribuite nei principali paesi produttori di vino dei cinque continenti.

Amorim Cork Italia, con sede a Conegliano (Treviso), filiale italiana del Gruppo Amorim, si è confermata nel 2020 azienda leader del mercato del Paese. Con i suoi 56 dipendenti e una forza commerciale composta da 35 agenti, nello scorso anno ha registrato oltre 585.000.000 di tappi venduti per un fatturato di 62 milioni di euro. La sua leadership è dovuta ad una solida rete tecnico-commerciale distribuita su tutto il territorio della penisola, ad un efficace servizio di assistenza pre e post vendita ma anche all’avanguardia dei suoi sistemi produttivi e gestionali e soprattutto del suo reparto Ricerca&Sviluppo, al quale si associa una spiccata sensibilità per la tutela dell’ambiente e in particolare per la salvaguardia delle foreste da sughero. Lo sguardo al futuro vede una sempre più solida alleanza tra Tecnologia e Natura, con la chiusura del circolo virtuoso avviato con ETICO grazie alla linea SUBER, design nato dalla granina dei tappi raccolti dalle onlus e riciclati. Accento vigoroso anche quello sulle risorse umane, con oltre 14 iniziative di work-life balance per una migliore armonia tra vita personale e lavorativa della grande famiglia Amorim.

Vinolok è considerata una delle più eleganti e creative chiusure in vetro per vini fermi, superalcolici, acqua e oli. È fatto di puro vetro di Boemia che trasforma ogni bottiglia in un packaging d’eccezione. Non è una coincidenza che Vinolok venga spesso scelto dai produttori biologici e biodinamici. Il vetro -un materiale innocuo, pulito, ecologico e riciclabile- si sposa perfettamente con la loro filosofia e anche con le odierne esigenze ecologiche. 100% neutro al gusto, questa chiusura è un prodotto tecnicamente perfetto con una forma e proprietà fisse. Vinolok conferisce ad un marchio uno stile di alta qualità, rendendo qualsiasi prodotto un articolo di lusso che non può essere dimenticato.

Vetreria Etrusca è una realtà industriale leader nella produzione di contenitori speciali. Il segreto del successo di Vetreria Etrusca sta nella sua grande capacità di anticipare le tendenze del mercato e di seguire i cambiamenti dei parametri estetici suggeriti dal marketing, formulando un prodotto su misura per il cliente che esalti e comunichi la qualità del contenuto. Vetreria Etrusca vede l’ambiente come un elemento imprescindibile da tutelare e preservare. Con l’obiettivo di migliorare costantemente l’efficienza energetica e ridurre l’impatto ambientale dei suoi stabilimenti ad Altare (Savona), Vetreria Etrusca è impegnata in continui investimenti in tecnologie sostenibili. L’ultima innovazione, l’impianto DeNoX, uno dei primi ad essere istallati in Italia, ha permesso di raggiungere un obiettivo sfidante: la riduzione del 40% di emissioni NOX rispetto ai limiti imposti dalla normativa europea.

I commenti sono chiusi.