skip to Main Content

Fragola Campana: avviato il disciplinare per l’IGP

Tempo lettura: < 1 minuto

(Agen Food) – Roma, 19 feb. – di Pol. Cla. – Ad oggi, in Campania si coltivano oltre 1000 ettari di fragola. La regione infatti detiene, insieme alla Basilicata, il primato produttivo italiano: entrambe rappresentano il 50% della fragolicoltura nazionale. Durante una conferenza stampa all’interno di Fruit Logistica si è annunciato il possibile riconoscimento del marchio di Indicazione Geografica Protetta per la fragola della Campania riscuotendo entusiasmo e forte approvazione fra tutti i produttori locali di questa referenza, i quali attendono con ansia la costituzione del consorzio di tutela.

Il comitato promotore, insieme a tutti i sostenitori del progetto Fragola Campana Igp hanno condiviso e approvato il disciplinare di produzione, che ora dovrà essere inviato al Ministero.

Pietro Paolo Ciardiello uno tra i primi sostenitori del comitato promotore evidenzia che l’aggregazione, qualificazione, organizzazione aziendale, salubrità di prodotto ed eticità racchiudono il senso dell’Igp per la fragola campana.

L’indicazione geografica per la questa varietà di fragola rappresenta per tutti una strada per aggregare l’offerta di questo prodotto, per aumentare la riconoscibilità territoriale e per elevare ancor più la qualità del prodotto.  Sostengono l’approvazione del disciplinare l’assessorato, il Crea e l’Università. Nel disciplinare di produzione della fragola campana è stato inserito anche quello per  la fragola bio e a residuo zero.

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top
×