(Agen Food) – Cesena (FC), 27 gen. – “Gestione sostenibile dei frutteti in un clima che cambia”: questo il tema della Scuola di alta formazione rivolta a giovani ricercatori e professionisti del settore, che si terrà presso il Ceub di Bertinoro il 2-3 maggio 2022. L’evento, organizzato dalle Università di Bologna, Modena e Reggio Emilia e Politecnica delle Marche, in collaborazione con Macfrut, apre i lavori dell’International Cherry Symposium una settimana interamente dedicata al ciliegio, con prosieguo fino al 6 maggio al Rimini Expo Center nell’ambito della fiera internazionale dell’ortofrutta.

Si parte, dunque, da Bertinoro. La scuola sarà in lingua inglese e a numero chiuso, con 30 posti riservati a studenti di dottorato e assegnisti di ricerca post dottorato e 30 per professionisti provenienti da ogni parte del mondo. I partecipanti selezionati sulla base del loro curriculum, avranno la possibilità di soggiornare per tutta la durata dell’evento presso la struttura di Bertinoro, in un clima di interazione e scambio intellettuale tra partecipanti e relatori.

Il programma, articolato su due giornate (2-3 maggio), prevede 10 seminari sui principali temi legati alla gestione sostenibile dei frutteti insieme ad attività interattive fra dottorandi, professionisti e docenti. Il programma verrà gestito e coordinato dalle Università organizzatrici con l’ausilio di relatori internazionali e specialisti del ciliegio.

Questa due giorni, dedicata alle future generazioni di tecnici e professionisti in ambito frutticolo promette quindi molto bene. Le iscrizioni e le selezioni sono in corso, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Chi è interessato può trovare maggiori informazioni sull’organizzazione e la logistica dell’evento sono disponibili al link www.cherrysymposium.com

#InternationalCherrySymposium #ciliegia #macfrut