(Agen Food) – Milano, 12 ott. – di Pol. Cla. – La noce è un alimento che contiene, in percentuale molto bassa, grassi saturi da limitare in un’alimentazione sana, e, per la maggior parte, grassi “buoni” insaturi, quelli che migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni. I loro nutrienti sono anche amici del sistema immunitario e del cervello. 

Le noci sono anche testimonial, dal 2016, del progetto “Le noci per la ricerca”: un’iniziativa della Fondazione Umberto Veronesi in collaborazione esclusiva con Life, azienda piemontese specializzata nella distribuzione e commercializzazione di frutta secca, essiccata e disidratata.

In questo mese, per ogni confezione acquistata, riconoscibile dal bollino rosa, 50 centesimi sono devoluti al sostegno di meritevoli medici e ricercatori, selezionati dalla Fondazione Umberto Veronesi e impegnati nei centri di eccellenza di tutta Italia. Un piccolo gesto per la ricerca e anche un mezzo per divulgare la prevenzione attraverso l’alimentazione. È la prevenzione primaria: mantenere il nostro organismo in salute e uno stile di vita consapevole.

Testimonial de “Le noci per la ricerca” è Marco Bianchi, food mentor e divulgatore scientifico per la Fondazione Umberto Veronesi, che dichiara: “Ho deciso di essere nuovamente testimonial di questo importante progetto perché le noci per la ricerca non solo sono un alimento funzionale per la nostra salute per le proprietà nutrizionali, ma grazie al loro acquisto permettono di finanziare la ricerca scientifica d’eccellenza per combattere quei tumori che ancora oggi colpiscono numerose donne”.

Il consolidato sodalizio tra l’azienda Life e Fondazione Umberto Veronesi, ha dato risultati che non si circoscrivono solo al mese di ottobre, dedicato alla prevenzione del tumore al seno, ma si concretizzano durante tutto l’anno. Sono stati infatti raccolti 290mila euro devoluti alla ricerca scientifica ed è stato possibile finanziare il lavoro anche di 8 ricercatori.

#Life #FondazioneUmbertoVeronesi #MarcoBianchi