I Musei del Gusto

(Agen Food) – Bologna, 10 ago. – Continua l’espansione dei Musei del Gusto e del mondo Rurale dell’Emilia-Romagna. La nuova pubblicazione, in italiano e in inglese, è dedicata proprio al viaggio nel gusto e nella tradizione emiliano-romagnola, e contiene 47 musei del Mondo rurale – 25 dei quali inseriti negli ultimi due anni – e 26 musei del Gusto – tre dei quali di nuova apertura- dislocati su tutto il territorio regionale e aperti al pubblico.

“Musei unici che intrecciano le eccellenze enogastronomiche e le ricchezze del mondo rurale rendendole fruibili a tutti coloro che vogliono conoscere la bellezza della nostra regione – hanno dichiarato gli assessori regionali all’Agricoltura e alla Cultura, Alessio Mammi e Mauro Felicori -. Visitare questi luoghi significa infatti scoprire da vicino un territorio ricco di suggestioni inaspettate, acquisire particolari strumenti di lettura dei paesaggi rurali, con la possibilità di degustare tutti quei prodotti di qualità che hanno reso la nostra regione famosa nel mondo”.

I musei sono nati per lo più da volontà locali, da amministrazioni pubbliche e private, che hanno creduto in questa nuova opportunità e hanno investito in una nuova forma di turismo orientato all’enogastronomia e in grado di sposarsi perfettamente con le altre iniziative, quali le innumerevoli sagre e feste che si celebrano tutto l’anno. Questi musei sono un connubio perfetto con le realtà già presenti sul territorio che si occupano di valorizzare i prodotti locali e la cultura rurale, come le fattorie didattiche e le strade dei vini e dei sapori.

#MuseidelGusto #MuseidelMondoRurale