(Agen Food) – Sant’Ambrogio di Valpolicella (VR), 29 nov. – È stata svelata ieri a Mosca nella prestigiosa Gary Tatintsian Gallery, una delle più grandi istituzioni mondiali di arte contemporanea, l’opera ‘Jaba’ del noto artista russo Misha Libertee, ispirata al vino icona di Masi, l’Amarone Costasera, e alla sua caratteristica etichetta. Si marca così una nuova tappa del progetto biennale ‘Costasera Contemporary Art’ nato nel 2013 per unire due espressioni della cultura: l’arte contemporanea e l’eccellenza enologica.  

Per la quinta edizione del progetto, Misha Libertee, artista e designer multidisciplinare originario di San Pietroburgo, ha realizzato ‘Jaba’ – ‘rospo’ in lingua russa – un’opera originale che trae ispirazione dalla texture a macchie dell’anfibio tropicale, che ha trovato applicazione in coloratissime creazioni artistiche realizzate ad hoc per Masi: un dipinto, una scultura, uno speciale mattone e un murales realizzato nel corso di una live-performance.

A comporre il pattern, poi declinato sulle etichette di una limited edition di Costasera 2003 – storica annata da collezione della Cantina Privata Boscaini – sono le lettere dell’alfabeto cirillico e latino: un omaggio che l’artista ha voluto fare al suo Paese e all’Italia. Ai più attenti non sfuggirà che, celate nella trama di ‘Jaba’, si possono leggere le parole ‘Misha Libertee’ e ‘Masi Costasera’ a sancire il legame fra l’artista russo e la storica casa vitivinicola.

Il ricavato della vendita delle bottiglie di ‘Costasera Contemporary Art’ finanzierà una borsa di studio che consentirà a un giovane artista russo di imparare l’arte del vetro nel famoso Berengo Studio a Murano, frequentato dai più grandi artisti internazionali interessati a scoprire i segreti del vetro soffiato veneziano.

#amaronecostasera #masi #mishalibertee #costaseracontemporatyart