skip to Main Content

Flores Cócteles, i cocktails reinterpretati da Sacha Mecocci

Tempo lettura: 3 minuti

(Agen Food) – Milano, 26 gen. – Al Flores Cócteles (via Melloni, 9 Milano) non solo si beve, si socializza e ci si rilassa. Nel cocktail bar del Porteño Prohibido si impara sempre anche qualcosa di più sull’universo del bere miscelato in modo divertente e leggero. E ora ci sono delle novità.

Il calendario di One Night del Flores Cócteles si arricchisce di nuovi appuntamenti.
A partire dal 31 gennaio fino a quest’estate, ogni ultimo martedì del mese, il cocktail bar di via Melloni 9 ospiterà una serata dedicata al confronto di tre cocktail classici e delle rispettive varianti contemporanee.
Un progetto in linea con la mission del locale, ovvero diffondere la cultura del bere miscelato classico, responsabile e consapevole.

“Oggi viviamo una Seconda Golden Age dei cocktail. Rispetto a 20 anni fa senza dubbio il livello del settore -italiano e internazionale- è cresciuto tantissimo. I clienti sono più curiosi di un tempo, ma spesso bevono nuovi drink ispirati a ricette storiche senza conoscere i cocktail originali. Insomma, manca ancora una consapevolezza e conoscenza seria della cultura della mixology classica. Per questo abbiamo deciso di investire nella sua promozione”, spiega Sebastian Bernardez, promotore del progetto di Flores Cócteles insieme al fratello Alejandro Bernardez e Fabio Acampora, tutti e tre soci di Dorrego Company, società che dal 1995 ha cambiato la scena della notte milanese aprendo oltre 20 attività nel settore Horeca.

Classici e rivisitazioni a confronto
Si parte il 31 gennaio con tre cult: Margarita, Old Fashioned e Boulevardier, per un viaggio tra passato e presente, sempre con un occhio al futuro. I tre evergreen saranno infatti proposti in versione originale dal resident bar manager Diego Atlantico e in chiave rivisitata da Sacha Mecocci, head bartender del Fusion di Firenze.

I TWIST ON CLASSIC DI SACHA MECOCCI
GREEN MARGARITA
Servito in una coppetta bordata di polvere di sale tritato, questo twist differenzia dal drink originale per il colore -verde- e per il profumo speziato donato dallo sciroppo di coriandolo e dal succo di bergamotto.
Un cocktail fresco, dal sapore deciso, che strizza l’occhio alla cucina giapponese.
Ingredienti: Herradura Plata, Encantado Mezcal, sciroppo al coriandolo, succo di bergamotto, essenza di bergamotto.

THE OLD FASHIONED
Una reinterpretazione moderna che gioca sull’idea del “sembro, ma non sono”. Si presenta come un classico Old Fashioned, ma al posto del tradizionale Bourbon (o Rye) whiskey, qui troviamo un Pure Single Rum giamaicano, l’intenso Hampden 8yo, l’elegante Cognac VS e l’amaro St. Hubertus, che, con sciroppo al caramello salato, dona morbidezza e profondità.
Ingredienti: Hampden OVH 8yo, François Voyer VS Grand Champagne, Monin sciroppo al caramello salato, amaro St. Hubertus, fragranza al legno di cedro.

BOULEVARD RHUBARB
Un omaggio a un classico senza tempo con però al centro il rabarbaro. A base di Monkey Shoukder, blended whisky morbido e rotondo, e di sake, questo twist non prevede vermouth ma al suo posto un elisir al rabarbaro, un liquore allo zafferano e il fernet. Un drink amaro deciso.
Ingredienti: Monkey Shoulder, Terada Honke Katori 90 Organic Sake, Argalá Figli dei Fiori Zafferano, Bordiga Elisir Rabarbaro, Contratto Fernet.

SACHA MECOCCI – breve biografia
Fiorentino, classe 85, Sacha Mecocci è una delle punte di diamante della mixology toscana. Dopo una lunga e dura gavetta è approdato prima al Caffè Rivoire e poi al The Fusion Bar & Restaurant di Firenze , dove dal 2018 ricopre il ruolo di head bartender. Il suo stile di miscelazione è audace, stravagante ma sempre elegante, concreto e costantemente influenzato dalla stagionalità delle materie prime.

FLORES – Profilo FB e IG: @flores.cocteles
Flores Cócteles è un locale unico non solo a Milano, ma in tutta Italia. Oltre a essere un cocktail bar elegante e raffinato (collegato al ristorante argentino El Porteño Prohibido e incentrato sulla miscelazione classica) è infatti pure un centro di diffusione della cultura del bere miscelato. In linea con la sua drink list, articolata in una selezione di sette grandi classici rivisitati nel rispetto della ricetta originale ma in chiave moderna, le One Night del martedì e il profilo su Instagram, che vuole diventare una sorta di Treccani del bere miscelato multimediale, con informazioni storiche, ricette e curiosità. E dopo la serata dedicata al confronto tra classici e rivisitazioni, martedì 14 febbraio partirà il ciclo di appuntamenti incentrati su cinema e drink.

La serata è organizzata con il contributo di Velier.

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top
×