skip to Main Content

Fai un break, rompi la carta di KitKat

(Agen Food) – Roma, 25 gen. – di Donatella Graziani – In Australia la Nestlé lancerà sul mercato un KitKat, la barretta di wafer croccante ricoperta di cioccolato tra le più famose al mondo, con un nuovo imballaggio in carta riciclabile, come test pilota per un periodo di tempo limitato.

Il nuovo packaging sostenibile avrà uno speciale QR Code scansionando il quale coloro che gusteranno KitKat potranno esprimere la propria opinione e fornire un prezioso feedback sul nuovo imballaggio.

Louise Barrett, Responsabile del Nestlé Confectionery Product Technology Center di York, Regno Unito ha dichiarato: “Stiamo testando diversi tipi di soluzioni di imballaggio alternative per i nostri prodotti dolciari. Per KitKat la sfida era trovare la giusta soluzione di imballaggio in carta che avesse un elevato livello di ‘effetto barriera’, proprietà indispensabile per proteggere adeguatamente il cioccolato. Abbiamo dovuto mantenere il perfetto equilibrio tra l’iconico wafer croccante e il morbido cioccolato che le persone conoscono e amano, garantendo allo stesso tempo che la confezione sia riciclabile tra la carta”.

Il progetto pilota sugli imballaggi in carta per KitKat è soltanto un altro passo nell’impegno di Nestlé nell’utilizzare l’innovazione per soddisfare i propri impegni in tema di imballaggio. Nestlé ha come obiettivo quello di ridurre di un terzo l’uso di plastica vergine entro il 2025, il che include l’utilizzo di meno plastica, plastica riciclata e alternative agli imballaggi in plastica.

Altri esempi recenti sono quello di Smarties, che ha introdotto a livello globale imballaggi in carta riciclabile per tutti i suoi prodotti dolciari già nel 2021 e quello di Quality Street, che ha introdotto involucri di carta riciclabile nel 2022.

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top