(Agen Food) – Roma, 07 dic. – di Pol. Cla. – La campagna «Follow me to be Healthy with Europe» è un’azione europea di informazione cofinanziata dall’Unione europea. Dal 2012, le malattie non trasmissibili (MNT), fra cui l’obesità, le malattie cardiovascolari, il diabete di  tipo 2 e i tumori, sono la principale causa di morte nel mondo. L’alimentazione è uno dei cosiddetti determinanti sociali più importanti per la salute. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, dovremmo mangiare almeno 400g di frutta e verdura ogni giorno. Nonostante ciò, i livelli di consumo di questi alimenti nella maggior parte degli Stati membri dell’Ue rimangono nettamente al di sotto dell’obiettivo indicato e solo il 14% della popolazione europea rispetta tale raccomandazione.

Lanciata da Freshfel Europe e Aprifel nel luglio 2019, si è conclusa la campagna triennale che ha coinvolto i cittadini europei di età tra i 18 e i 30 anni lanciata con l’hashtag #400gChallenge, una campagna digitale rivolta a una generazione iperconnessa e abituata alla creazione di contenuti online, per sensibilizzare i millennial, nonostante le difficoltà poste dal Covid-19. Ogni mese, è stato chiesto loro di partecipare a una sfida #400gchallenge specifica per aiutarli a cambiare le abitudini alimentari e includere come minimo 400 g di frutta e verdura nella dieta giornaliera. La sfida ha generato oltre 64 milioni di impression sui social media e ottenuto +1,6 milioni di visualizzazioni video. Prima delle restrizioni dovute al Covid-19, la campagna ha inoltre avvicinato più di 2.500 persone in occasione di tre diversi eventi. Video, infografiche e collaborazioni con oltre 20 influencer provenienti da sei Paesi europei, hanno incoraggiato i giovani in tutta Europa a condividere consigli per integrare facilmente frutta e verdura nella propria dieta quotidiana.

Il successo di questa campagna è il risultato dell’impegno della European Fresh Produce Association (Freshfel Europe) che è il forum della filiera di frutta e verdura fresche in Europa (e oltre) ed è l’organizzazione di settore principale nel nostro continente. Con sede a Bruxelles, Freshfel Europe è un’associazione no-profit costituita da 127 membri provenienti da 18 Stati dell’Ue, incluse tutte le principali aziende ortofrutticole e associazioni nazionali in Europa. Freshfel Europe rappresenta quindi l’intera supply chain, comprendente produttori, organizzazioni di produttori, distributori, esportatori, importatori, grossisti, aziende di logistica, distributori e dettaglianti. Contributo significativo anche quello di Aprifel, associazione istituita nel 1981 da INTERFEL, l’organizzazione ortofrutticola interprofessionale francese, per creare una rete di esperti e diventare una fonte di informazioni affidabili all’interno dell’organizzazione intercategoriale. L’associazione organizza e coordina due comitati che emettono e pubblicano decisioni o posizioni consensuali sulle informazioni scientifiche destinate al pubblico generale e ai professionisti. Si prefigge di garantire la diffusione di dati scientifici su frutta e verdura ai professionisti dei settori sanitario e ortofrutticolo e alle associazioni dei consumatori svolgendo il ruolo di “ponte” tra la comunità scientifica, la società civile e i professionisti dell’ortofrutta.

#400gChallenge