(Agen Food) – Neckarsulm (Germania), 16 mar. – Lidl mira a ridurre gli sprechi alimentari nei suoi negozi con una grande novità: l’introduzione di “buste di salvataggio”, costituite da frutta e verdura “imperfetta” che normalmente verrebbe buttata via.

Il rivenditore inizierà a distribuire le buste, al prezzo di € 3 ciascuna, nei suoi negozi a partire da maggio di quest’anno.
Lidl è impegnata da molto tempo nella prevenzione degli sprechi alimentari e ora sta compiendo quello che descrive come “il prossimo passo logico”.

L’azienda adatta continuamente la sua strategia contro lo spreco alimentare lungo tutta la catena del valore, con l’obiettivo di ridurre del 30% entro il 2025 le perdite di cibo in azienda.
La strategia include, tra l’altro, l’ordinazione di merci in base al fabbisogno, sconti per articoli con una breve durata di conservazione e il riciclo di alimenti non più commestibili negli impianti di biogas.

Elisabeth Koep, Responsabile di CSR e sostenibilità presso Lidl Germania, ha affermato: “Con il concetto olistico ‘Rette Mich (Salvami)’ nelle nostre filiali, vogliamo lavorare con i nostri clienti per risparmiare cibo in modo mirato. Possiamo ridurre gli sprechi alimentari, soprattutto con prodotti ortofrutticoli, offrendo prodotti meno perfetti con un forte sconto”.

Nei negozi Lidl i clienti troveranno anche scatole in cui si offrirà ciò che viene descritto come “prodotti di qualità” a metà prezzo pochi giorni prima del raggiungimento della data di scadenza.
Inoltre, vari prodotti, come latte o yogurt, presentano lo slogan “Ich halte oft länger, als man denkt (spesso durano più a lungo di quanto pensi)”, nel tentativo di rendere i clienti consapevoli del fatto che il cibo spesso può essere gustato anche dopo la data di scadenza.

#lidlgermania #rettemichbox #sprecoalimentare