skip to Main Content

Primo open day di Eit Food in Italia

(Agen Food) – Roma, 24 nov. – Grande successo per il primo Open Day italiano dell’EIT – Istituto europeo per l’innovazione e la tecnologia – oggi a Roma, ospitato alla Camera dei deputati.

EIT è l’organismo europeo fondato nel 2008 per supportare innovazione e imprenditoria nei territori dell’Unione europea. Svolge il suo ruolo attraverso le KIC, comunità tematiche dell’innovazione e della conoscenza, consorzi stabili e di lunga durata tra università, centri di ricerca, industria, imprese e startup. Durante la mattinata sono state presentate sei KIC diverse e fra loro interconnesse che vanno dall’agrifood al digital, dalla mobilità urbana al clima e alle raw materials.

Sono intervenuti oltre all’onorevole Gianmauro Dell’Olio – vicepresidente della commissione Bilancio di Montecitorio che ha aperto l’incontro in qualità di padrone di casa – Begona Perez Villareal, direttrice del CLC South di EIT Food; Luca Cocolin, ordinario all’Università di Torino e presidente di EIT Food; Marco Falzetti, direttore di Apre, National Contact Point di EIT in Italia e Dario Carrera di Impact Hub.

Numerose le opportunità e le esperienze raccontate durante i tanti interventi rivolte a università, ricercatori, pubbliche amministrazioni, studenti, aziende e startup. Formazione, supporto allo sviluppo d’impresa, supporto finanziario e relazioni funzionali sono le modalità di intervento.

Sono tre le tavole rotonde svolte alla Camera, dove si sono confrontati esperti, policy makers e practitioners con l’obiettivo di entrare a fondo nelle diverse posizioni e innescare collaborazioni ai vari livelli generando impatto sui territori e le comunità di riferimento. Fra i temi le possibili sinergie per spingere l’innovazione nella filiera agrifood, dunque degli approfondimenti sul programma FarmUp di EIT Food: produzione primaria, modalità produttive rigenerative e rispettose del suolo, agricoltura 4.0. Fra i partecipanti Lorena Savani, Innovation manager di EIT Food, e Massimo Iannetta, presidente del CTS del Cluster Agrifood Nazionale.

“Le sfide globali devono necessariamente essere affrontate in modo coordinato, avendo chiari gli obiettivi e mettendo in atto tutte le azioni necessarie. Con questo intendimento EIT mette a disposizione strutture, programmi, fondi e opportunità che possano supportare le diverse dimensioni delle soluzioni in diverse e specializzate aree tematiche”, commenta Maria Clotilde Notarbartolo, project manager dell’Hub italiano di EIT Food.

“EIT Food rappresenta una straordinaria opportunità di networking e ispirazione per tutti gli attori dell’ecosistema agroalimentare italiano anche attraverso le iniziative come quella odierna che, mettendo a confronto esperienze, esigenze e idee, possono rappresentare punti di partenza per nuove relazioni e collaborazioni per imprenditori startup e studenti”, conclude Barbara De Ruggieri dell’Universita degli studi di Bari Aldo Moro e project manager dell’Hub EIT Food in Italia.

#EitFood

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top