(Agen Food) – Roma, 19 nov. – Inizierà lunedì 22 novembre la sesta edizione della “Settimana della cucina italiana del mondo” con una lunga serie di eventi, fino a domenica 28, presso la rete diplomatica-consolare all’estero.

La rassegna è stata presentata ieri mattina al Ministero per gli Affari Esteri alla presenza del Ministro Di Maio insieme al Vice Ministro dello Sviluppo Economico, Gilberto Pichetto Fratin, al Sottosegretario alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Gian Marco Centinaio, e al Sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano.

“La cucina italiana esprime cultura, ricerca, innovazione, formazione, biodiversità, identità. La promozione della cucina italiana nel mondo è una priorità per la Farnesina”, ha detto il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel corso della presentazione. Si tratta “di uno degli appuntamenti più attesi e apprezzati tra quelli organizzati dal ministero degli Esteri per la promozione integrata dell’Italia”, ha aggiunto.

Il tema scelto quest’anno, ha spiegato Di Maio è “Tradizione e prospettive della cucina italiana: consapevolezza e valorizzazione della sostenibilità alimentare”, perché “vogliamo mettere in risalto il connubio tra agroalimentare e valorizzazione della dieta Mediterranea come modello di alimentazione e stile di vita sano e sostenibile”.

La kermesse, nata nel 2016, si è affermata sempre di più come una delle inizative di punta della Farnesina, come detto anche dal Ministro Di Maio, per promuovere all’estero il meglio della filiera agroalimentare e della tradizione eno-gastronomica italiane.

Un evento che si è dimostrato un efficace strumento di promozione integrata e uno dei pilastri della strategia di internazionalizzazione del Made in Italy delineata nel Patto per l’Export.

#settimanadellacucinaitaliananelmondo