Skip to content

Insinkerator: il futuro della casa sostenibile inizia dalla cucina

Tempo lettura: 3 minuti

(Agen Food) – Roma, 28 Mar. – di Giulia IppolitoInSinkErator è un’azienda, parte del gruppo Whirlpool, leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari ed erogatori d’ultima generazione.

Si propone di dare una svolta importante in ambito sostenibilità, grazie ai suoi prodotti d’alta tecnologia basati su una filosofia anti-spreco. Agen Food ha intervistato, in esclusiva, Anne Kaarlela, Marketing, communication and client service Europa,  che ci ha svelato obiettivi e progetti futuri.

Quali sono i vostri prodotti di punta per rendere la casa sostenibile?

InSinkErator è leader mondiale nella produzione di dissipatori alimentari, che è sicuramente un valido aiuto nella gestione dei rifiuti alimentari. Nel concreto, l’utilizzo del dissipatore permette di mantenere l’igiene in cucina con una maggiore facilità di smaltimento del rifiuto, eliminando all’origine una parte della differenziazione.

Triturare il rifiuto organico ed eliminarlo grazie all’utilizzo di un dissipatore non solo è una pratica permessa dalla legislazione italiana, ma riduce la massa di rifiuti nelle nostre discariche già sovraccaricate, evitando la formazione di gas metano e la sua dispersione nell’atmosfera, altamente dannosa per l’ambiente.

Con il dissipatore, la quantità di rifiuti alimentari si riduce del 30%. Posizionato comodamente sotto il lavello (l’installazione è ormai un’operazione di routine per qualsiasi idraulico), il dissipatore tritura, senza lame ma con movimenti meccanici silenziosi, ogni tipo di avanzo organico direttamente nel lavandino riducendo il residuo in particelle finissime che possono essere eliminate nelle acque chiare.

InSinkErator ha anche una linea di rubinetti per la cucina con tecnologia anti-spreco che permettono di regolare il flusso dell’acqua e, grazie ai sistemi NeoChiller e NeoTank, è possibile avere acqua filtrata fredda o caldissima in pochissimi secondi, andando così a evitare di lasciar correre l’acqua aspettando che arrivi a temperatura.

Come immagina la casa del futuro? Quali sono i vostri progetti in merito?

Il fulcro della casa è da sempre la cucina, ambiente che fin dagli albori genera conforto e accoglienza.

Nella casa del futuro partirà tutto da lì, creando una cucina sempre più plastic free grazie ai rubinetti che erogano acqua filtrata, e sempre più ecologica, grazie ai dissipatori alimentari. Questa combinazione permette di più di avere meno rifiuti da gestire in casa, eliminando fisicamente lo spazio dedicato ad essi.

La casa del futuro sarà anche elegante, grazie al design che si concentra sull’estetica di ciò che si vede e la praticità di ciò che rimane nascosto. A breve avremo verrà lanciato sul mercato italiano la nuova linea di dissipatori alimentari, ancora più potenti ed incredibilmente più silenziosi.

Quali sono le buone abitudini che le persone dovrebbero adottare per ridurre al massimo gli sprechi?

Scarti e rifiuti alimentari, eliminati negli inceneritori o in discarica hanno un effetto ambientale estremamente negativo.

La decomposizione dei rifiuti alimentari rilascia, come abbiamo già detto, gas serra nocivi all’ambiente contribuendo cosi in modo dannoso al riscaldamento globale. 

Modificare le proprie abitudini riguardo gli avanzi alimentari, può fare la differenza molto al di là della propria cucina. La riduzione della quantità di cibo acquistato è il fattore più importante. Finché il 55% degli acquisti di cibo resterà non pianificato, questo porterà a uno spreco sempre maggiore.

La tentazione di risparmiare acquistando maggiori quantità di cibo, porta la famiglia ad acquistare più cibo di quanto ne abbia realmente bisogno o di quanto ne mangerà. Inoltre, si stima che almeno il 20% del rifiuto alimentare domestico sia causato da una mancata standardizzazione della data di scadenza: questo porta il consumatore a gettare il cibo prima che sia effettivamente scaduto.

In quest’ottica, un dissipatore può certamente diminuire la quantità di rifiuti che finiscono quotidianamente in discarica o in inceneritore, migliorando cosi la pulizia e l’igiene in cucina oltre alla qualità di vita delle persone.

Avatar
Agenfood
Torna su
×