(Agen Food) – Modica, 25 mar. – di Elisabetta Papini – Sono stati l’amore per la Sicilia e per le sue tradizioni unito alla passione per l’agricoltura e la buona cucina a spingere Giorgio e Alice a creare Tre di Oro, un’azienda agricola nata nel 2020 a Modica con l’intento di salvaguardare il territorio siciliano, cercando di valorizzarlo e tutelarlo in tutte le sue forme, partendo proprio dalla produzione e commercializzazione di prodotti cerealicoli e oleosi, a cominciare dalla pasta.

Ciò che contraddistingue la pasta Tre di Oro è il semolato di Russello, un grano antico tipico dell’entroterra siciliano facilmente riconoscibile per le sue alte spighe di colore rosso acceso da cui prende il nome, la cui particolarità sta nell’estrema digeribilità, nel potere nutritivo, nella ricchezza di proteine e nel basso indice glicemico. 

La trasformazione del grano affidata alle mani esperte del Mulino Angelica, un’azienda del territorio ragusano, avviene attraverso la tecnica di macinazione a pietra naturale, il metodo più antico per la macinazione del grano e il sistema migliore per la produzione di farine di alta qualità che con estrema cura dà vita alla farina di semolato Tre di Oro, onorando così la tradizione e la qualità dei grani antichi siculi.

Accanto al campo di grano fiorisce l’oliveto, dove troviamo la Tonda Iblea, oliva tipica della Sicilia orientale e l’oliva Nocellara, diffusa in tutta la parte occidentale, che grazie alle cure naturali che riceve nel corso dell’anno produce un olio dal colore verde, con un odore fruttato medio e una sensazione erbacea tendente al piccante.

Da quest’anno inoltre, entreranno a far parte della famiglia Tre di Oro anche i legumi, nello specifico la lenticchia modicana.

Giorgio e Alice, iniziamo parlando di come nasce questa vostra attività. Siete entrambi molto giovani, venticinque anni, cosa vi ha portato a far nascere “Tre di Oro”?

Giorgio: Sicuramente l’amore in tutte le sue forme: in primis, per la Sicilia, terra di origine della mia famiglia alla quale siamo molto legati e l’amore personale che lega me ed Alice, un’esploratrice di territori e culture, che come me sogna di lavorare in questo settore. Un ambito che ci ha sempre appassionato, portandoci a diventare anche membri della Bocconi Students Food Association durante l’università. Tre di Oro è un progetto che portiamo avanti con grande dedizione e ci piace vederlo crescere di giorno in giorno.

Una curiosità, come mai avete scelto questo nome?

Giorgio: La scelta del nome è stata un’idea di mio padre che è appassionato di simbologie. Nelle carte siciliane, il Tre di Oro è una carta composta da tre denari con all’interno la Trinacria (simbolo della Sicilia) il cui significato è associato alla buona riuscita, al successo e poi l’oro è il colore caratteristico del grano. Così è venuto fuori il nome e anche il logo è una rivisitazione della carta: i cerchi sono stati disposti per verticale e la Trinacria è stata sostituita dal sole.

Come si evince dal vostro sito e dai social, tenete molto a salvaguardare l’identità territoriale della Sicilia. Cosa vi lega e cosa rappresenta per voi questa terra?

Giorgio: La Sicilia è  un aggregato omogeneo ma diversificato di culture, tradizioni, popoli e patrimoni agricoli e culturali, è tutto. Il nostro obiettivo è valorizzare e salvaguardare il territorio siciliano, mostrando agli altri con orgoglio tutto ciò che questa terra ha da offrire, cercando anche di sviluppare nei siciliani stessi una consapevolezza maggiore di ciò che possiedono. Inoltre, nel nostro piccolo, vorremmo cercare di creare una via per combattere il cambiamento climatico, provando a tornare ad una sostenibilità agricola che purtroppo sta scomparendo. Le culture tropicali hanno superato in volumi le culture tradizionali siciliane, adesso è più facile trovare una coltivazione di avocado rispetto al grano russello certificato. Dobbiamo imparare ad osservare a pieno ciò che la Sicilia ha da offrire, solo così potremo coglierne il vero valore.

Com’è possibile acquistare i vostri prodotti?

È possibile acquistare i prodotti direttamente sul nostro sito https://www.tredioro.com/. Consegniamo in Italia e all’estero, su Milano e Roma la consegna è gratuita.

Avete in mente collaborazioni?

Per adesso, abbiamo un canale di vendita al Mercato Trieste in via Chiana a Roma, presso l’azienda agricola Piccola Formaggeria di Mercato.

Si legge sul sito che grande attenzione è posta anche al tema dell’ospitalità. Qual è l’accezione che date a questo concetto e come si realizza concretamente da voi di Tre di Oro?

Alice: L’idea è quella di far vivere la Sicilia a chiunque ne voglia conoscere l’essenza durante tutto l’anno mettendo a disposizione tre immobili di proprietà: Casa Delo, situata sulla punta dell’isola di Ortigia, è una casa di design, molto bella che richiama la Sicilia anche negli arredi e si rivolge ad un target alto, quasi raffinato. Casa Maganuco, si trova a Marina di Modica, è sul mare ed è adatta a famiglie con bambini o ad un gruppo di amici. Mentre, la Casa di Quartarella, che attualmente è in ristrutturazione, si trova a Modica, ed è immersa nei campi di grano e dell’uliveto.

Quali sono i vostri progetti futuri per “Tre di Oro”?

Alice: Sicuramente, unire la parte agricola alla parte dell’ospitalità, quindi integrare maggiormente questi aspetti creando un vero e proprio sistema di accoglienza e di racconto per mostrare e far conoscere il territorio siculo. Organizzare delle visite nei luoghi di produzione dei nostri prodotti e magari anche delle attività legate al luogo in cui si trovano le case. Poi, migliorare il lato produttivo, perciò il packaging, la comunicazione delle proprietà del prodotto e le certificazioni. Inoltre, vorremmo collaborare e coinvolgere sempre più giovani professionisti siciliani.

#TrediOro