skip to Main Content

In erboristeria Erbavoglio, conferenza di Luca Speciani

(Agen Food) – Brescia, 22 nov. – L’erboristeria Erbavoglio dal 1976 è il punto di riferimento più autorevole a Brescia per chi cerca nella natura soluzioni e rimedi in tema di salute, benessere, prevenzione e bellezza; Luca Speciani è il più famoso medico nutrizionista italiano, nonché naturopata, creatore di DietaGIFT per una corretta e sana alimentazione e della Medicina di Segnale.

Mercoledì 30 novembre 2022, Speciani sarà per la prima volta a Brescia, in Erbavoglio, per presentare il suo programma dietetico, che poi in realtà è uno stile di vita mirato alla depurazione e alla conservazione dell’organismo in uno stato di benessere. L’evento segna l’inaugurazione dell’erboristeria di Tiziana Lugli quale primo Centro GIFT in città.

L’appuntamento è in corso Cavour, 27/A dalle 17,30 alle 20. La partecipazione è libera. Sarà possibile fare gratuitamente il Test QuASA messo a punto da Luca Speciani e Lyda Bottino. Si potranno acquistare con uno sconto speciale i libri di Speciani (e chiedere la sua dedica) e si avranno in omaggio copie i magazine da lui diretti ‘L’altra medicina’ e ‘Muoversi’.
Verrà offerto l’esclusivo aperitivo Aperi-Fit ideato dal giovane bartender della MIXOLOGY Academy Gianluca Franzoso, che utilizza solo prodotti a km 0, home made, a basso indice calorico e glicemico.

Il negozio Erbavoglio è la scena ideale per una immersione totale nel benessere naturale, con i suoi ricercati arredi d’epoca, che ricordano le antiche botteghe degli speziali, e l’infinità di miscele e prodotti rari e preziosi, in molti casi esclusivi (come il miele biologico di manuka Tranz Alpine, potente antibiotico naturale) per la salute e la bellezza. La ricerca e lo scouting che Tiziana Lugli porta avanti da oltre 46 anni nell’universo misterioso della natura, ha qui il cuore pulsante, l’ispirazione appassionata e creativa, spirituale, che poi diventa patrimonio per tutti attraverso l’offerta sul sito www.erbavoglio.it, con ben 250 referenze tra cosmetici, fitoterapici, integratori e superfoods. Non poteva che essere Tiziana Lugli a portare a Brescia Luca Speciani e la sua Dieta GIFT.

La Dieta GIFT
Dieta Gift è uno stile di vita e regime alimentare, ideato dal Dott. Luca Speciani, basato su recenti evidenze scientifiche, che si pone come obiettivo la salute; chi è in sovrappeso perde naturalmente i chili di troppo.
GIFT è un acronimo e significa Gradualità, Individualità, Flessibilità, Tono: con gradualità e tenendo conto dell’individualità di ognuno, e senza essere troppo rigidi, si stimolano naturalmente il metabolismo, il tono e la capacità di rigenerazione dell’organismo cibandosi dei nutrienti di cui il corpo ha realmente bisogno. Viene chiamata anche Dieta di Segnale perché tiene conto di segnali biologici, ovvero quell’insieme di informazioni che produciamo e riceviamo dall’interno e dall’esterno, come il senso di fame o di sazietà, e che possono essere trasmessi da sostanze come gli ormoni, dal sistema nervoso, dal microbiota, e non solo. Le strategie di Segnale di GIFT evitano il più possibile i picchi glicemici e insulinici, che portano all’ ingrassamento e al diabete; prevedono di evitare i cibi più nocivi, come gli zuccheri e le farine raffinate (no anche a farine di farro o kamut pur se biologiche se non sono integrali) ma anche gli zuccheri aggiunti di qualsiasi tipo come glucosio, saccarosio, sucralosio, sciroppi vari…, e consigliano l’attività fisica, anche se graduale e adattata ai bisogni di ognuno, e la cura della flora batterica intestinale. DietaGIFT, attraverso il controllo delle variazioni di massa grassa, massa magra e acqua corporea, fa giustizia dei dimagrimenti facili delle diete ipocaloriche, in cui il peso perso si recupera in un attimo. Normocaloricità e normoproteicità sono le basi di una dieta sana, che si può seguire tutti i giorni.

Metodo QuASA
L’affidabilità dei test di intolleranza alimentare è stata da più parti e più volte messa in discussione da un punto di vista scientifico. Alcune società scientifiche di dietologi e allergologi hanno addirittura inserito i test sulle intolleranze al primo posto tra le pratiche a rischio di inappropriatezza. Alcuni test sono accusati di generare falsi positivi (cioè intolleranze non reali), altri falsi negativi (cioè di non riconoscere intolleranze esistenti), e in genere di essere incompleti, imprecisi e non documentati.
Con il QuASA il problema dei “test imperfetti” è stato completamente superato. QuASA non dà un risultato. Dà una serie di punteggi che il medico o il professionista dovranno leggere alla luce dello stato complessivo del paziente, dando, magari, una lettura diversa al medesimo dato se ci si trova davanti ad un anziano o a un giovane, ad un obeso o a un’anoressica, ad un vegano o ad un seguace delle diete iperproteiche. Come una buona pratica medica vorrebbe che si facesse sempre.

#erboristeriaerbavoglio #lucaspeciani #dietagift

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top