skip to Main Content

Divino 2022: all’insegna di heritage e sostenibilità

(Agen Food) – Barga (LU), 18 nov. – Dopo il successo delle precedenti edizioni, si è tenuta in Garfagnana la 3a edizione di Divino Wine Hospitality & Travel, l’esclusivo format dedicato ai viaggi del vino, un segmento in costante crescita, soprattutto dopo la pandemia. L’evento promosso da NEBE, azienda leader italiana della promozione e comunicazione B2B per l’ospitalità, i viaggi e gli eventi di alta gamma, è stato pensato per far incontrare i migliori operatori italiani e da tutto il mondo.

I lavori si sono aperti quest’anno con la tavola rotonda dal titolo “Heritage e sostenibilità. Driver per gli enoturisti di oggi – inclusi i non bevitori?”. Un tema apparentemente provocatorio, scelto dal direttore scientifico Cristina Mascanzoni Kaiser, fondatrice di WineHo- Wine Hospitality – società di consulenza e formazione di aziende vinicole nell’ambito dell’accoglienza – per portare l’attenzione sul fatto che i viaggiatori considerano il vino non come punto di partenza ma come esperienza. Moderatrice della tavola rotonda, Maddalena Fossati, direttrice di CN Traveller e La Cucina Italiana, che ha magistralmente orchestrato il parterre dei relatori, davvero di prim’ordine.

A cominciare da Maximilian Tafel, ricercatore del dipartimento di pianificazione del paesaggio dell’università di Geisenheim (Germania), che ha trattato dell’importanza del paesaggio per la scelta di un viaggio, unito alle esperienze autentiche quali la visita alle cantine, che possono far diventare le tenute vitivinicole delle vere e proprie destinazioni. Teoria avvalorata da Francesca Planeta, Presidente dell’omonima cantina siciliana, che ha raccontato come l’azienda di famiglia sia fortemente legata alla diversità di paesaggio che la Sicilia offre e che è motivo della sua ricchezza. Il testimone è passato poi a Daniele Nannetti, fondatore e CEO di Villa Petriolo Tuscany, la prima azienda agricola al mondo certificata GSTC, al tempo stesso affiliata Small Luxury Hotels, interamente vocata alla sostenibilità circolare e alla biodiversità. Gianluca Bisol, Presidente di Bisol 1542 e Venissa, è intervenuto raccontando come la sostenibilità del resort di Venissa abbia come punto cardine l’accoglienza perché ospiti da tutto il mondo scelgono Venissa per la forte connotazione di luogo vocato alla sostenibilità.

Con l’affermazione “Essere viticoltori significa anche essere paesaggisti”, Giorgio Andrian, professore di geografia ed esperto internazionale di candidature UNESCO, ha evidenziato quanto il paesaggio sia una prerogativa cardine dei siti UNESCO. Sulla scorta di questi interessanti interventi, Cristina Mascanzoni Kaiser ha chiosato, ribandendo l’importanza di ampliare la visione per ampliare i target di clientela: il vino come parte del contesto, ma non necessariamente il punto di partenza dell’esperienza enoturistica, raccontando tutto ciò – ed è tanto – che va oltre al prodotto.

Divino 2022 ha portato ad un incremento dei soggetti partecipanti: 40 exhibitor di alto profilo da tutta Italia che hanno raccontato la loro offerta di Wine tourism, di cui ben la metà dalla Sicilia, l’astro nascente nelle destinazioni Luxury Travel e del vino d’eccellenza a livello internazionale. Per quanto riguarda i buyers inoltre, l’evento ha visto la partecipazione di 40 buyers da tutto il mondo, di cui il 50% proveniente dal Nord America e dal circuito Virtuoso.

Tutto questo è stato Divino 2022, come conferma Elisabetta Neri “La mission di NEBE è creare relazioni di valore – indispensabili per sviluppare business di valore – e far scoprire operatori di eccellenza e territori al di fuori dei sentieri battuti. Quando agenti di alto livello, nel business da decenni, mi dicono “Grazie di avermi invitato. Ogni volta che vengo ai vostri eventi scopro delle gemme che da solo non avrei mai trovato, e che sono esattamente ciò che i nostri clienti ci chiedono sempre di più” sento che abbiamo portato a termine la nostra missione. E questo è il più grande dei successi.”

Appuntamento a novembre 2023 con la 4a edizione di DIVINO, la sede sarà ufficializzata a breve.

#divino2022 #winetourism

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top