(Agen Food) – Roma, 24 nov. – Il super green pass salva 5 miliardi di spesa in ristoranti e agriturismi per pranzi e cene nelle festività di fine anno nei circa 360mila tra ristoranti, trattorie, pizzerie, agriturismi da Nord a Sud della Penisola. E’ quanto stima la Coldiretti in riferimento all’importanza delle misure adottate dal Consiglio dei Ministri per scongiurare nuove chiusure e limitazioni. “Non si tratta solo di garantire il bisogno di convivialità ma anche di sostenere la ripresa dell’economia e la tenuta dell’occupazione” denuncia il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare la necessità di “non mettere in crisi una filiera che dà lavoro a ben 4 milioni di persone in 740mila aziende agricole e 70mila industrie alimentari”. Il green pass rafforzato – continua la Coldiretti – salva anche il turismo a partire dai 3,8 milioni di italiani in vacanza in montagna sulle piste da sci prima della pandemia. La ristorazione – conclude la Coldiretti – è tra i settori più danneggiati dalla pandemia con i consumi alimentari degli italiani fuori casa che nel 2020 sono scesi al minimo da almeno un decennio con un crack senza precedenti per bar, ristoranti, trattorie e agriturismi che hanno dimezzato il fatturato (-48%) per una perdita complessiva di quasi 41 miliardi di euro.

#Coldiretti #SuperGreenPass