skip to Main Content

Forno Brisa annuncia la nuova campagna di crowdfunding

(Agen Food) – Bologna, 24 nov. – Forno Brisa lancia la collezione di panettoni 2022, omaggio alla loro comunità e al percorso svolto dal 2015 ad oggi, e annuncia una grande novità: la nuova campagna di crowdfunding.

“Il periodo di Natale è sempre stato un momento molto vitale per noi! I panettoni a casa Brisa acquisiscono il valore di dono e ringraziamento con il quale ci piace festeggiare il nostro percorso, i nostri progetti e i nostri clienti. Per questo li abbiamo scelti come ambasciatori del nostro crowdfunding” – ci racconta Pasquale, uno dei soci fondatori.

E a quanto pare anche quest’anno non sarà da meno. Oltre alla nuova apertura del quinto negozio in Via Laura Bassi Verratti 29, previsto per i primi di dicembre, l’impresa bolognese è in procinto di lanciare la sua seconda campagna di equity crowdfunding. Questa nuova campagna, che partirà ad inizio dicembre sul portale di Mamacrowd, vuole sostenere numerosi progetti di respiro collettivo che riguarderanno Forno Brisa ma che coinvolgeranno anche numerose realtà di eccellenza nel mondo della panificazione.

“Nel 2019 abbiamo fatto una memorabile campagna di equity crowdfunding aprendo la nostra impresa a 357 nuovi soci, ma i sogni da realizzare non finiscono mai e ci sembra arrivato il momento giusto per lanciare la nostra seconda campagna! Nel 2019 i nostri panettoni ci hanno permesso di entrare nelle case di tanti, ed anche quest’anno speriamo sia così: è il modo migliore per veicolare i nostri valori e spiegare chi siamo” commenta Davide Sarti.

Il panettone 2022 diventa così uno strumento di festa e condivisione e la scatola, che racconta i primi sette anni di attività attraverso loghi, slogan, foto e simboli, invita il pubblico ad unirsi a questo grande progetto di raccolta.

Quattro i tipi di panettone che compongono la collezione Brisa: oltre alla linea classica declinata nei vari gusti e in vendita negli store, continuano le sperimentazioni con i panettoni Remix – sfornati nel laboratorio di Bologna a partire da ricette o ingredienti di amici. Sempre disponibili e coerentemente con la volontà di essere sempre più sostenibili e di contribuire alla lotta contro lo spreco alimentare (non a caso Forno Brisa ha ottenuto da poco la certificazione B Corp®, diventando ufficialmente una Benefit Corporation), i Brutti ma Buoni in vendita a prezzi scontati nello store di Bolognina. E, non per ultima, la linea più inclusiva, per tutte e tutti, quella dei panettoni Vegani.

La linea classica

Nella produzione classica di Forno Brisa tutti gli impasti sono lavorati con lievito madre fresco e materie prime scelte personalmente dal team. Gli ingredienti sono tutti naturali: farine selezionate, uova fresche di filiera, burro di centrifuga, zucchero di canna, vaniglia bio proveniente da Madagascar e Nuova Guinea. I canditi artigianali nascono dal progetto Jam Session. Caffè e cioccolato nascono nel laboratorio di Forno Brisa.

I gusti di quest’anno sono:

Classico (con glassa, arancia limone e uvetta)
Gianduia (con glassa di nocciole e gianduia autoprodotto)
Albicocche e Cioccolato con il cioccolato fondente autoprodotto (glassa mandorlata al cacao e gruè, con albicocche e cioccolato 70% autoprodotto)
Classico Milano (senza glassa, con arancia e uvetta)

La linea Remix

Anche quest’anno continuano i remix, panettoni in edizione limitata sfornati nel laboratorio Brisa a partire da ricette o ingredienti di amici. “Diverse realtà ci hanno proposto di progettare insieme il panettone, così è nata la linea remix” racconta Davide Sarti, uno dei fondatori del Forno. “Per noi ogni legame è fatto di dare e avere, così abbiamo condito i nostri prodotti con ingredienti, competenze e idee degli amici e le abbiamo trasformate e sfornate per loro”.

I protagonisti della collezione 2022 sono:

Antagonisti di Melle con cui Brisa ha progettato il Panettone Marron Glacè e cioccolato.
Faro Caffe, con cui nasce il Panettone con specialty coffee tostato nella roastery Aliena
Mamm, con cui nasce il Panettone all’olio evo
Il Mercato del Pane, che firma il Pandoro con le farine di filiera di Forno Brisa
Silvia Moroni, influencer digitale impegnata nella divulgazione di pratiche buone e sostenibili, con la quale non a caso è stato co-creato il Panettone Vegano con arance candite e cioccolato autoprodotto in casa Brisa

Panettone Vegano

Dopo il successo dello scorso anno e viste le numerose richieste, cresce la produzione di lievitati vegani. Il panettone più inclusivo, per tutte e tutti, che non delude nessuno, nemmeno i non vegani! La ricetta è a base di gianduia autoprodotto da Forno Brisa.

Panettoni Brutti ma Buoni in Bolognina

Allo Spaccio in Bolognina, anche quest’anno saranno disponibili i panettoni “brutti ma buoni”, panettoni con piccoli difetti estetici – un po’ ammaccati, leggermente scollati dal pirottino, con la glassa irregolare – che non risponderebbero allo standard estetico del Forno ma che i Brisa hanno deciso di rendere disponibili per rimarcare l’importanza del non sprecare.

“Dall’apertura dello spaccio abbiamo sempre messo in commercio, a prezzi scontati, tutti quei prodotti che normalmente, per imperfezioni di facciata, non raggiungevano i banchi degli store – biscotti un po’ rotti, cornetti ammaccati, il pane del giorno prima. Pensiamo che ribadire l’attenzione verso lo spreco sotto le feste, quando questo tocca il picco, sia fondamentale. Per questo rendiamo disponibili anche quei panettoni che non hanno difetti tecnici – non sono crudi o mal lievitati – ma solo estetici” racconta Clementina Verrocchio, coordinatrice commerciale del Forno.

#FornoBrisa #panettone2022

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top