(Agen Food) – Bergamo, 23 set. – Forgotten Landscape e Forgotten Food: dal paesaggio al cibo dimenticato. Quest’anno, infatti, in occasione della XII edizione del Landscape Festival – I Maestri del Paesaggio che si terrà a Bergamo dall’8 al 25 settembre e il cui tema sarà proprio il paesaggio dimenticato, andrà in scena Forgotten Food.

Curato dalla giornalista Silvia Tropea Montagnosi, il progetto ha come obbiettivo quello di promuovere e valorizzare i tradizionali sapori e piatti della cucina bergamasca e dell’alveo del fiume Po (paesaggio protagonista del Landscape Festival 2022), oggi sempre più dimenticati.

Sono diciotto i ristoratori che hanno aderito al progetto spinti dalla passione per il loro lavoro e dall’attaccamento ai frutti e ai prodotti offerti dal loro territorio, ma anche per gratitudine verso coloro che non hanno dimenticato e ricordano riportando e consacrando l’anima autentica della cucina tradizionale: i nostri nonni.

Alcuni dei piatti che faranno parte di Forgotten Food propongono ricette sapientemente innovate senza tuttavia trascurare gli ingredienti cardini e i legami che queste hanno con il loro passato. La tradizione, in fondo, si evolve nel tempo proprio come un’innovazione ben riuscita e Forgotten Food non vuole essere un’espressione di antiquariato o modernariato, ma di cucina viva, attuale.

Durante il Festival, sarà in distribuzione un libretto redatto dalla giornalista Silvia Tropea Montagnosi contenente le ricette di Forgotten Food e l’indicazione dei locali aderenti al progetto identificati su una mappa.

Il progetto è nato grazie alla collaborazione tra Arketipos e l’associazione no profit De Cibo, che ha come scopo quello di approfondire la storia e la cultura dell’enogastronomia.

#LandscapeFestival2022 #ForgottenFood