(Agen Food) – Milano, 08 nov. – La bubble tea mania non si ferma. Anzi, se possibile, in pandemia è diventata ancora di più una certezza. A confermarlo sono i dati positivi fatti registrare nell’ultimo anno da Frankly, la prima catena italiana di questa bevanda nata a Taiwan e molto diffusa in Nord America.

Grazie anche al servizio di delivery e all’asporto, i numeri di Frankly sono rimasti positivi anche durante i periodi di lockdown per migliorare ulteriormente in questi ultimi mesi, in concomitanza con il ‘ritorno alla normalità’. Nel mese di settembre 2021, nella sola città di Milano, Frankly ha servito oltre 35mila clienti, con una crescita in doppia cifra rispetto sia al 2020 (+15%) che al 2019, ultimo anno pre-pandemia (+13%). A questi numeri si aggiungono le vendite degli stores nelle città di Bologna, Torino e Bergamo, anch’esse in forte crescita rispetto al 2020.

Frankly ad oggi conta 7 negozi (3 a Milano, 2 a Torino, uno a Bologna e uno a Bergamo), che diventeranno 9 entro la fine dell’anno, con una imminente nuova apertura a Pavia e un’altra a Milano, prevista per dicembre.

Il drink più amato? Praticamente in tutte le città, è il Fruit Tea, un drink a base di tè verde al gelsomino disponibile in vari gusti alla frutta, accompagnato dalle palline alla frutta. Conta all’incirca circa 15.000 prodotti venduti ogni mese. Al secondo posto tra i più venduti troviamo il Caramel Latte Macchiato, un drink a base di caffè latte e caramello solitamente accompagnato da perle di tapioca o panna montata con una media di circa 10.000 unità vendute al mese.

Vendite in crescita, sempre più clienti raggiunti, ampliamento territoriale, il momento positivo che sta vivendo Frankly viene confermato anche da un altro importante obiettivo per il prossimo futuro: l’assunzione di oltre 20 figure tra posizioni manageriali e team di vendita.

“Attualmente, stiamo puntando ad ampliare la nostra squadra con l’inserimento di 20 nuove persone in store, sia baristi che store manager, nei punti vendita in apertura sia con la ricerca di figure con competenze verticali in particolare figure manageriali con competenze in area marketing, operations e gestione di negozi food. Cerchiamo persone competenti, entusiaste cui offriamo un ambiente in crescita, stimolante e multiculturale, se pensiamo che nel team Frankly lavorano persone di 10 nazionalità diverse e parliamo in inglese”, spiega Franco Borgonovo, founder di Frankly.

#Frankly