(Agen Food) – Bologna, 23 giu. – Roberto Cera guiderà F.In.A.F (First International Association Fruit) insieme al Vice-Presidente Lorenzo Paolucci per i prossimi 3 anni; al loro fianco ci sarà Lisa Martini, 45 anni, che assumerà il nuovo ruolo di Direttore affidatole dal CdA, raccogliendo il testimone di Gabriele Chiesa, Amministratore Delegato negli ultimi 18 anni. Insieme terranno il timone della prima e più grande Associazione di Organizzazioni di Produttori ortofrutticoli d’Europa, con una base sociale di oltre 9.000 aziende agricole che operano nel settore dell’ortofrutta fresca e trasformata.

“Sono onorato della fiducia confermata da parte del Consiglio di Amministrazione – commenta il Presidente Roberto Cera –. Dalla sua nascita nel 2001 per volontà di Apo Conerpo e della OP Francese Conserve Gard, F.In.A.F ha come obiettivo quello di sostenere le Organizzazioni di Produttori, stimolandone le sinergie e aiutandole ad aumentare la propria competitività mediante progetti e iniziative comuni sul fronte della pianificazione della produzione, del miglioramento della qualità dei prodotti dei soci, della ricerca e innovazione, della tutela ambientale e della gestione delle crisi che, anno dopo anno, il comparto ortofrutticolo si è trovato ad affrontare. Oggi, dopo 21 anni di attività, sono 16 le Organizzazioni di Produttori socie di F.In.A.F. che continuano a condividere ed affrontare insieme le problematiche e le difficoltà del settore, per cercare soluzioni ed opportunità di sviluppo, di cui 14 anche tramite la gestione comune del Programma Operativo, con l’obiettivo di migliorare la valorizzazione del prodotto dei soci. Le sfide che ci attendono nei prossimi mesi sono numerose e in costante aumento, dal clima alla situazione geopolitica globale, dalle fitopatie alla competizione con i produttori extra-UE, ma F.In.A.F. e la sua squadra sapranno gestirle al meglio, con una struttura organizzativa rinnovata e sempre più efficace”.

Una governance rinnovata che parte dall’istituzione di un nuovo ruolo, fortemente operativo: Lisa Martini, 45 anni, sarà il nuovo Direttore. “Accolgo questo nuovo incarico con grande orgoglio e senso di responsabilità – commenta il neo direttore -: le OP socie di F.In.A.F. esprimono oggi circa 740 milioni di euro di Valore della Produzione Commercializzata, con un Programma Operativo approvato per l’anno 2022 che prevede investimenti ed attività per oltre 67 milioni di euro, con un cofinanziamento UE di quasi 34 milioni di euro, fra i più alti in Europa. Il compito che mi è stato affidato in una realtà così importante è un grande onore e un grande impegno: a breve entrerà infatti in vigore la nuova regolamentazione europea del settore e le OP e le loro Associazioni dovranno farsi trovare pronte. Da un lato dovremo affrontare maggiori impegni in tema ambientale e per la ricerca, ma ci saranno anche nuove opportunità di sviluppo e il ruolo delle AOP come F.In.A.F. sarà sempre più centrale nel prossimo futuro”.

A proporre la nomina di Lisa Martini è stato l’AD uscente, , Gabriele Chiesa, per 18 anni investito di tale ruolo in F.In.A.F. e tuttora Direttore di Apo Conerpo: “In questi anni trascorsi insieme sono state tante le difficoltà e le “emergenze” affrontate, dal terremoto in Emilia del 2012 all’alluvione del grossetano del medesimo anno, dalla moria del kiwi alla crisi planetaria indotta dal fallimento della Lehman Brothers, fino alla recente pandemia ed ora pure una guerra in Europa, ma nessuna di queste negli anni scorsi ci ha fermato, e con tanta umiltà, rimboccandoci le maniche, si sono affrontate, cercando soluzioni per ripartire, nella solidarietà e mutualità, e con tanto impegno e competenza. E così dovremo fare anche per le prossime, che insieme agli altri soci incontreremo nel nostro cammino. Un grazie a tutti i soci di F.In.A.F. per la fiducia ed il supporto che mi hanno sempre accordato, ai funzionari della Regione Emilia-Romagna per la qualificata disponibilità che non ci hanno mai fatto mancare, e a tutti gli amministratori, dipendenti e collaboratori per l’impegno, la competenza e l’ottimo “clima” che insieme, dentro e fuori da questi uffici, abbiamo costruito, condiviso ed alimentato. Ed un in bocca al lupo al Presidente, al neo-eletto C.d.A. ed al nuovo Direttore per il prosieguo di questa bella e grande avventura, su cui come soci facciamo tanto affidamento e a cui continueremo a fornire massimo supporto”.

La nuova Governance

Roberto Cera, il Presidente

Imprenditore agricolo ferrarese, Roberto Cera è Presidente di F.In.A.F. dal 2011. La sua è un’esperienza di lungo corso nel comparto ortofrutticolo: Cera è stato Presidente della cooperativa “Ferrara Frutta” e Vicepresidente della Confcooperative di Ferrara. Dal 2007 guida anche Naturitalia, business unit di Apo Conerpo di cui è Vicepresidente dal 2011. Dal 2016 al 2021 è stato anche presidente di Patfrut, cooperativa ortofrutticola con oltre 600 soci presente nelle province di Ferrara e Bologna e specializzata nella produzione e commercializzazione di frutta fresca (in particolare pere e mele), ortaggi freschi (patate e cipolle) e orticole da industria (pomodoro, mais dolce e piselli).

Lisa Martini, il nuovo Direttore

Laureata in Scienze Politiche a indirizzo amministrativo Lisa Martini ha fatto una lunga strada in F.In.A.F. di cui fa parte dal 2010, con ruoli di crescente responsabilità. Coordinatrice del Comitato Tecnico dal 2015, Responsabile del Programma Operativo dal 2018, e da oggi Direttore. Dal 2016 è anche entrata nel Consiglio di Amministrazione di Areflh, l’assemblea delle Regioni Ortofrutticole Europee, e dallo stesso anno è componente del gruppo esperti OCM.

Il Consiglio di Amministrazione

Del nuovo Consiglio di Amministrazione a fianco dei confermati Roberto Cera e Lorenzo Paolucci, fanno parte Rossella Martelli, Davide Vernocchi, Gianluca Vertuani e il neo-eletto Sandro Scorza, Responsabile amministrazione finanza e controllo di Apo Conerpo.

#finaf #apoconerpo