skip to Main Content

Puratos Italia e Finardi Dario: accordo per unire forze e competenze

Tempo lettura: 4 minuti

(Agen Food) – Parma, 20 nov. – Una joint venture tra Puratos Italia Srl di Parma e Finardi Dario di Casatico di Marcaria, in provincia di Mantova, che porta alla nascita di “Puratos Finardi”, un nuovo soggetto giuridico che ha l’obiettivo di sommare, in modo strategico, l’esperienza maturata negli anni sul mercato nazionale da entrambe le realtà imprenditoriali attive nel settore alimentare.

Parlando di numeri, il primo dato eclatante è che, a livello di bilancio consolidato, si passerà da circa 100 a 120 milioni di euro grazie alla somma di quanto fatturato sinora dalle aziende di Parma (100 milioni) e Casatico di Marcaria (20 milioni). Guardando al futuro, va sottolineato che l’accordo è parte integrante di un piano pluriennale di sviluppo che punta a far raddoppiare l’attuale fatturato di Finardi Dario portandolo a circa 40 milioni di euro entro il 2030. L’operazione positivamente conclusa in questi giorni rappresenta quindi il secondo step di un progetto di più ampio respiro che Puratos sta mettendo in atto per aumentare la vicinanza ai propri clienti rafforzando ulteriormente la qualità e l’efficienza della distribuzione e dei servizi forniti. A marzo di quest’anno un’operazione analoga era stata conclusa con Rossetto Srl di Mazzè, in provincia di Torino, realtà che, a sua volta, ha saputo ritagliarsi una posizione di leadership nella distribuzione di materie prime per panificazione e pasticceria nel nord ovest dell’Italia: prima in Piemonte, quindi in Valle d’Aosta e, più di recente, in Liguria.

Ma chi sono le due aziende che hanno deciso di unire in modo sinergico le loro esperienze imprenditoriali, organizzative e logistiche? Puratos Italia fa parte di Puratos Group, azienda multinazionale con sede a Bruxelles, in Belgio, che offre una gamma completa di ingredienti, soluzioni e servizi innovativi per l’industria della panificazione, pasticceria e cioccolato, in oltre 140 Paesi in tutto il mondo. I suoi clienti sono artigiani, industrie, retail e Quick Service Restaurant (QSR). È presente in Italia da oltre 20 anni: alla sede amministrativa, che si trova a Parma, si affiancano 3 stabilimenti produttivi situati a Ceparana (La Spezia), Pozzolengo (Brescia) e Viadana (Mantova).

L’Azienda mantovana, la cui sede principale si trova a Casatico di Marcaria, è stata fondata nel 1982 da Dario Finardi quando era poco più che ventenne. Si tratta di una tipica azienda italiana di medie dimensioni che ha saputo affermarsi grazie alla determinazione di un nucleo familiare molto unito e a un gruppo di collaboratori particolarmente capace.

Nei suoi quarant’anni di vita l’impresa Finardi Dario è progressivamente cresciuta facendo registrare significativi incrementi di fatturato. Grazie anche a un’oculata politica di acquisizione e all’apertura di nuovi centri di distribuzione, oggi offre lavoro a quaranta collaboratori e registra un fatturato che sfiora i 20 milioni di euro. L’efficienza del servizio è assicurata anche dalla presenza di cinque piattaforme distributive strategicamente collocate in altrettante province che hanno permesso di conquistare significative quote di mercato, soprattutto in Lombardia, Trentino ed Emilia-Romagna. Nel tempo alla sede centrale si sono affiancate quattro filiali, due completamente nuove – a Gardolo (TN) e a Osio Sotto (BG) e due frutto dell’acquisizione di Artebianca di Mirandola (MO), e di Idea Service di San Giovanni Lupatoto (VR,) ultima entrata nel gennaio 2020. I settori ai quali da sempre si rivolge sono quelli della pasticceria, panificazione, gelateria e Ho.Re.Ca. (Hotel, Restaurant, Café).

L’accordo tra Puratos Italie e Finardi Dario rappresenta l’evoluzione di un rapporto consolidatosi negli anni, basato sulla fruttuosa collaborazione imprenditoriale e il reciproco apprezzamento, anche personale, tra i management delle due aziende.

Una sintonia che trova conferma nel fatto che, già oggi, nell80% dei casi i clienti che si affidano a Dario Finardi sono anche utilizzatori di prodotti Puratos; non solo, nella gestione della neonata “Puratos Finardi” Dario Finardi e la moglie Rosangela continueranno a ricoprire ruoli primari. A fondersi saranno quindi i punti di forza di entrambe le realtà assicurando in questo modo anche continuità occupazionale e incremento degli investimenti.

“L’accordo presentato oggi è strategico perché ci consente di rafforzare la nostra presenza in aree geografiche, in particolare Lombardia, Trentino e Veneto che, per i settori in cui operiamo, hanno un notevole peso specifico. L’acquisizione della maggioranza, l’80 % del totale delle quote, di un’azienda in ottima salute, conservando l’esperienza e le competenze del fondatore, che continuerà a ricoprire il ruolo di direttore generale in Puratos Finardi, ci permette di unire due eccellenze. Aggiungo che anche a livello di Gruppo l’operazione s’inserisce in un percorso di crescita che attribuisce al nostro Paese un ruolo di primo piano, soprattutto per i settori della panificazione e della pasticceria” ha spiegato il general manager di Puratos Italia Alberto Molinari.

Soddisfazione pienamente condivisa da Dario Finardi: “Sono trascorsi oltre quarant’anni da quando, con un pizzico di incoscienza, comprai un vecchio furgone e chiesi a mio padre di poter trasformare il tinello del suo appartamento in un deposito per i prodotti che vendevo. Grazie anche a collaboratori capaci siamo cresciuti tanto. Ora la profonda fiducia che abbiamo in Puratos e nel suo management ci consente di allargare il nostro orizzonte e di proseguire un percorso che, sono certo, darà a tutti noi nuove importanti soddisfazioni. Con loro abbiamo già operato per tanto tempo e ho potuto verificare sul campo la qualità dei loro prodotti e la solidità organizzativa che solo un’importante multinazionale può fornire” ha commentato Dario Finardi.

Redazione Agenfood

Agen Food è la nuova agenzia di stampa, formata da professionisti nel campo dell’informazione e della comunicazione, incentrata esclusivamente su temi relativi al food, all’industria agroalimentare e al suo indotto, all’enogastronomia e al connesso mondo del turismo.

Agenfood
Back To Top