(Agen Food) – Bologna, 15 ott. – Sono in programma per domani, sabato 16 ottobre 2021 Giornata Mondiale dell’alimentazione, gli eventi culminanti di Bologna Award, la sesta edizione del Premio Internazionale per la sostenibilità agroalimentare ideato e promosso da CAAB, Centro Agroalimentare di Bologna in sinergia con Fondazione FICO. Dopo le premiazioni dei vincitori, organizzate nella giornata di oggi 15 ottobre con diretta streaming sul canale youtube di Bologna Award, domani l’appuntamento è nell’Arena centrale di FICO Eataly World, a Bologna: alle 11.30 nell’Arena centrale prenderà il via l’evento “Primo non sprecare”, dedicato alla prevenzione degli sprechi alimentari e al riutilizzo degli avanzi in cucina, organizzato in sinergia con il Parco FICO Eataly World. Protagonisti saranno alcuni chef dei centri di ristorazione di FICO, che si cimenteranno in show cookings per spiegare le ricette dei loro piatti antispreco. Tanti i piatti gustosi a costo quasi zero che valorizzano le tradizioni dal nord al sud d’Italia. Il Pastificio Gragnanese Di Martino si concentrerà sulla cucina tradizionale napoletana con le frittatine di pasta avanzata, la Trattoria Bolognese presenterà il Calzagatto un piatto della tradizione emiliana con polenta del giorno dopo, accompagnata dal celebre friggione. E lo chef del Consorzio del Prosciutto San Daniele DOP spiegherà che il pane raffermo può diventare una golosa panzanella accompagnata al prosciutto crudo. Agli showcooking seguirà, dalle 12.30, la degustazione guidata di prodotti tipici DOP IGP e sostenibili promossa con la partnership della Regione Emilia Romagna. Per tutti gli assaggi imperdibili di Parmigiano Reggiano, Aceto Balsamico e Mortadella in abbinamento con vini DOC della Regione Emilia Romagna. Sarà anche l’occasione per annunciare i primi finalisti del Premio Vivere a Spreco Zero 2021, promosso dalla campagna Spreco Zero di Last Minute Market.

Bologna Award è promosso in sinergia con la FAO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, e con la Regione Emilia Romagna, la Camera di Commercio di Bologna e il Comune di Bologna, media partner QN – Il resto del carlino. Aspetto peculiare del riconoscimento è che i vincitori, sin dal momento dell’accettazione, si impegnano a donare il valore del premio in favore di progetti e iniziative di settore sostenibili, durevoli e/o solidali, affinché la ricerca possa moltiplicare circoli virtuosi nell’ambito agro-alimentare e agro-ambientale.

#BolognaAward #FICO